lunedì 27 agosto 2007

Toshiba W47T Cellulare con Linux




Gli sviluppatori dell’Open Kernel Labs (OK Labs) hanno annunciato che il loro microkernel real-time è stato utilizzato da Toshiba all’interno di un cellulare, basato su Linux, molto venduto nel mercato asiatico ed australiano. Parliamo del Toshiba W46T, vediamo quali sono le sue caratteristiche.

Il dispositivo cellulare in questione è equipaggiato con il microkernel OKL4 ed è distribuito da KDDI, il secondo più grande operatore wireless giapponese.

La tecnologia fornita dal microkernel di OK può essere tranquillamente utilizzata all’interno di dispositivi embedded, come dispositivi mobili, dispositivi multimediali e di rete. In particolare, OKL4 ingloba un ambiente real-time POSIX e permette a tutti i suoi utilizzatori di utilizzare svariati sistemi operativi, incluso Linux. Per questo motivo OKL4 offre anche una soluzione di virtualizzazione per il sistema del pinguino.

Le caratteristiche del cellulare Toshiba W47T, che ha scelto la strada di Linux, sono le seguenti:
display da 2.6 pollici a colori
camera a 3.24 megapixel
100 MB di memoria, espandibile con card SD
Player multimediali
Client mail
Chiamate in videoconferenza
Autonomia superiore alle 290 ore
Peso di solo 127 grammi